La cucina felice di Angela Frenda

Risultati immagini per la cucina felice angela frenda

Quando si parla di libri di cucina si scade ormai nell’ovvio perché siamo letteralmente invasi da volumi, riviste e programmi nei quali si alternano figure di aitanti chef stellati che consigliano ricette a buon mercato per coloro i quali vogliono imparare a cucinare.

In questo ambiente sempre più maschilista, specchio fra l’altro della nostra società, emerge la figura piacente e piacevolissima di Angela Frenda, giornalista del Corriere della Sera, oggi diventata una food editor che sperimenta ogni suo piatto selezionando con cura le materie prime per poi condividerlo con i lettori o con gli utenti del web che amano seguire i passi di una ricetta guardandola in un suo video.

Angela Frenda, prima con Racconti di cucina e poi con La cucina felice, libri editi dalla casa editrice Rizzoli, ha saputo innovare il concetto classico di emancipazione di stampo femminista che voleva le donne fuori dalla cucina ed attive all’interno della società per rendere paritaria la condizione delle donne e per garantire gli stessi diritti degli uomini.

Il contributo che lei stessa è riuscita a dare con coraggio e determinazione ha fatto emergere la figura di una donna estremamente libera di poter scegliere perché, ad oggi, la cucina non viene più interpretata come luogo in cui le donne devono essere relegate per far contente i mariti, ma è diventato un luogo in cui poter esprimere liberamente se stesse e magari ritrovarsi. Cucinare infatti è un atto d’amore che viene fatto prima nei confronti di se stessi e poi per rendere felici le persone che più amiamo.

In quest’ultimo suo libro si evince una precisa dichiarazione d’intenti che consiste nel prendersi cura di sé a partire proprio da ciò che si cucina eliminando quel senso di colpa che spesso emerge quando ci facciamo prendere dai nostri peccati di gola. Ecco perché si parla di cucina felice.

Al suo interno, infatti, ci viene presentato un diario che è essenzialmente una raccolta di ricette che fanno della semplicità il loro vanto senza dimenticare la cura che si è messa nel realizzarle e che vogliono esprimere la volontà di cambiamento che ha portato Angela verso un profondo senso di rinascita dato che il nostro benessere è inevitabilmente legato al cibo che mangiamo.

Ogni ricetta viene preparata con amore e passione ed ecco che una gricia, piatto della tradizione romana, può diventare un piatto impareggiabile e i cannoli siciliani possono essere gustati senza provare rimorso alcuno. L’importante è seguire la stagionalità delle materie prime ed imparare che per amare ciò che ci circonda dobbiamo prima di tutto imparare ad amare noi stessi partendo anche dal piatto che più amiamo perché il motto è: sano, equilibrato, ma senza alcun dubbio gustoso.

 

 

 

Annunci

Un pensiero su “La cucina felice di Angela Frenda

  1. cinziarobbiano ha detto:

    Il pregio di Angela è di avere un approccio familiare. Nulla a che vedere con l’eccesso di “cucina” degli ultimi tempi. Riporta ad un bisogno necessario, importante E’ tradizione, cultura e come tale roba seria, da avvicinare con semplicità e serietà. E con la giusta dose di leggerezza che non è di chi ne fa un fenomeno da spettacolarizzare-

    Mi piace

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...